Il mio lavoro

Sin da piccola mi è sempre venuto naturale e spontaneo ascoltare e prestare attenzione ai dettagli.

Negli anni in cui ho ballato e studiato danza mi accorgevo di quanto il movimento davanti allo specchio desse sempre un chiaro messaggio di quello che quel giorno avevo dentro a livello delle emozioni. Era chiarissimo come il dover prestare attenzione così dettagliata ad un movimento mi desse l’opportunità di stare in quel qui ed ora di cui tanto leggevo e sentivo parlare.

Quando un mattina durante il primo anno di accademia il mio ginocchio sinistro smise di funzionare senza nessuna ragione apparente, mentre mi dimenavo tra specialisti e esami diagnostici, la direttrice dell’accademia Marta Levis mi mise in mano un libro “dimmi dove ti fa male e ti dirò perché”.

In quei momenti l’unica cosa che avrei voluto era che il mio ginocchio riprendesse la sua normale funzione, ed invece più mi innervosivo e più lui si bloccava.

Mi fu subito chiaro che ci dovesse essere veramente qualche correlazione tra quello che provavo e questo sintomo.

Da li i passi furono pochi e semplici, il diploma in danzaterapia e l’inizio della collaborazione che perdura ancora oggi con Erica Poli, grazie alla quale ho potuto trovare il perfetto collegamento tra psiche e soma.

In questi anni di lavoro con il corpo, integrato alla mente, ho potuto commuovermi innumerevoli volte davanti a quello che il corpo dietro ai suoi sintomi e ai suoi gesti poteva dire a e di una persona.

Oggi ho la fortuna di lavorare e collaborare con medici integrati che condividono con me l’idea che il corpo non sia solo corpo ma sia un perfetto insieme di mente copro e anima, che devono viaggiare all’unisono per il benessere.

 

Perché lo faccio?

Perché ho potuto sperimentare su di me la magia di questa integrazione.

Oggi sono un ex ballerina,insegnante di danza, diplomata in danza e arti terapie, specializzata in ISTDP, insegnante di pilates, metodo covatech e couselor olistica a mediazione artistica.

Quando mi chiedono che lavoro fai è difficile spiegarlo e trovare un unica definizione per questo tutto.

 

 

 

I prossimi seminari

 

 

Ultimi articoli