Il counseling e la danzaterapia

Il lavoro del counselor consiste nel portare un aiuto e un sostegno in un momento difficile o di confusione della vita.

Questa difficoltà non deve però essere riconducibile a patologia psichica.

In quel caso è estremamente necessario l’intervento di uno specialista al quale il couselor può fare da supporto e sostegno, come accade presso EFP Group, struttura in cui mi trovo a lavorare in sedute congiunte con psicoterapeuti e psicanalisti.

La danzaterapia metodo Maria Fux ha due applicazioni fondamentali, la prima di coreografia riconducibile alla danza contemporanea ed espressiva, l’altra di ascolto di se ed educazione alla percezione emotivo/corporea.

Il movimento libero che la danzaterapia propone aiuta coloro che scelgono questa strada, come aiuta a cavalcare l’onda dell’emozione e ad entrare in pieno contatto con essa.

Solo imparando a riconoscere le emozioni e a sentirle muovere dentro il corpo si può veramente decodificarle e imparare a gestirle.

Il mio lavoro è stato ed è ogni giorno quello di unire questi due metodi di lavoro sulle emozioni, unendo la parola al corpo, in modo che psiche e soma viaggino veramente sulla stessa strada.